venerdì 8 gennaio 2010

Dimagrire in gravidanza...

Le donne incinte lo sanno bene. Mettere su troppi chili rischia di essere un problema, non solo perché poi sarà estremamente difficile rientrare nei propri panni, ma anche perché aumentano i rischi di un parto cesareo e di complicanze.
Ma qual’è il numero giusto di chili da mettere su durante i nove mesi? Io sono ingrassata di dodici chili e ricordo che qualcuno storceva il naso (eppure ero un figurino e me li sentivo addosso tutti giusti e funzionali al mio stato).
Sull’American Journal of Clinical Nutrition leggo con curiosità di alcuni ricercatori tedeschi che hanno studiato più di 177mila nascite avvenute in Baviera nell’arco di due anni e hanno analizzato soprattutto il collegamento tra il peso delle donne e le complicanze e il peso del neonato. Così hanno scoperto che non ci sarebbe un diretto legame tra un certo sovrappeso e i rischi comunemente ipotizzati.
I ricercatori hanno spiegato che questo studio dimostrerebbe che ogni donna è un caso a sé e che non c’è motivo per cui una donna, inizialmente già in sovrappeso, non possa mettere ad esempio 11 chili e partorire un bambino con un parto naturale e normopeso.
A noi donne e mamme sembrano solo numeri, perché poi ognuna di noi ha la sua storia e la sua personale esperienza di lotte con il proprio IO più goloso e il suo aumento di peso, ma se si guarda alle attuali linee guida internazionali si capisce perché questo studio può rivestire un qualche interesse.
Negli Stati uniti, ad esempio, l’Institute of Medicine (IOM) consiglia alle donne normopeso che aspettano un bambino di aumentare tra gli 11 e i 16 chili, a quelle sottopeso di poter arrivare fino ai 18 chili, mentre alle obese di non superare i 9 chili.
In Italia le linee guida sono simili e consigliano di mettere su tra i 12 e i 15 chili in più.
I ricercatori di Monaco di Baviera hanno, invece osservato che le donne normopeso hanno partorito figli anch’essi normopeso pur mettendo qualche chilo in meno rispetto a quanto indicato, che le donne in sovrappeso e le obese potevano addirittura perdere peso invece che metterlo senza rischiare di dare alla luce neonati con problemi di salute e quelle sottopeso potevano ingrassare un po’ più della norma senza che il bambino ne risentisse in alcun modo.
Ora, tutto molto interessante, ma mi chiedo: come fa una donna in sovrappeso a PERDERE qualche chilo durante la gravidanza?



Image: http://www.flickr.com/photos/globetrotter1937/3273587681/